Di cosa si tratta?

La laparotomia, chiamata anche addominoplastica, è la procedura usata per rimuovere il grasso in eccesso e la pelle intorno all’addome. In molti casi serve a riparare muscoli indeboliti, o separati, e a restringere il profilo addominale.

Normalmente, per ottenere e conservare un addome piatto ed equilibrato, basta esercizio fisico e controllo del peso. Tuttavia, a volte, questi metodi non sono sufficienti per raggiungere gli obiettivi che desideriamo. Anche persone con un peso corporeo normale possono avere un addome troppo pronunciato. I motivi più comuni possono essere:

  • Invecchiamento
  • Ereditarietà genetica
  • Gravidanza
  • Precedente intervento chirurgico
  • Importanti fluttuazioni di peso
karin-gerdirme-ameliyati-genel-bilgi
karin-gerdirme-ameliyati-bilinmesi-gerekenler

Che serve sapere della addominoplastica

L’addominoplastica non è un sostituto per la perdita di peso o per un programma di esercizi appropriati. Sebbene il risultato dell’addominoplastica sia tecnicamente duraturo, questi risultati possono essere significativamente influenzati dalle fluttuazioni del peso. Pertanto, si suggerisce che le donne che prevedono di perdere ulteriore peso con cure dimagranti, o di acquisirne rimanendo incinte, di rimandare l’intervento a un periodo successivo.

L’addominoplastica non corregge segni di lifting e, quando eseguita su aree cutanee eccessive, può avere risultati limitati.

CONTATTATECI

Potete contattarci per informazioni sull’addominoplastica